Camminare nelle terre della dieta mediterranea

I benefici di una buona camminata sono associati ad una corretta alimentazione.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

E voi? cosa mangiate per iniziare con il piede giusto la camminata? 🚶

📖Quando siamo in cammino quello che serve al nostro organismo sotto sforzo sono alimenti ad alta densità calorica, alta digeribilità e che pesino anche poco siccome li portiamo in spalla. 🍱
In altre parole, gli alimenti che forniscono al nostro corpo la forza necessaria per svolgere un’attività fisica sono i carboidrati, ovvero degli zuccheri a “lento rilascio” che ci danno il carburante per alimentare i nostri muscoli mentre li utilizziamo.

Circa il 50% dell’alimentazione prima e durante la camminata deve essere costituita da carboidrati (carboidrati ad alta digeribilità)

Qualche esempio?
Pane tostato o fette biscottate con miele o crema di nocciola o marmellata, sono perfette magari con un velo di burro, cereali, crostata di frutta, un frutto maturo, prosciutto o speck sgrassato, bresaola, tazza di latte, tè o cioccolata (latte, yogurt, spremute, acqua), oltre alla frutta e ortaggi  freschi di stagione, delle barrette di cereali con gusti differenti e con un alto contenuto di carboidrati sotto forma di maltodestrine, degli ottimi carboidrati grazie alla loro semplice digeribilità.

È fondamentale bere ed essere idratata prima di iniziare

Una delle cose più importantie spesso sottovalutateè la necessità di integrare costantemente i liquidi, per evitare la perdita di sali minerali e il collasso di tutto l’organismo. Durante le attività escursionistiche si ha una elevata sudorazione che fa perdere fino a 2 litri di liquidi all’ora e lo stesso aumento della frequenza respiratoria ne fa disperdere altri sotto forma di vapore acqueo. Per questo ogni mezz’ora è necessario bere dell’acqua, meglio se addizionata con dei sali minerali.

Evita le bevande eccitanti come tè e caffè e quelle gasate.

E cosa mangiare durante una pausa mentre si cammina?

Anche la mente vuole la sua parte, e se a ora di pranzo ci fermiamo un poco ammirando la bellezza e la tipicità dei luoghi in cui ci troviamo, possiamo degustare un buon pasto con alimenti tipici (a Km zero), ma deve rispettare le caratteristiche di digeribilità.

I carboidrati (che troviamo nella pasta o nel pane) sono un ottimo carburante per l’immediato utilizzo durante la camminata anche  un po’ di pane può andar bene ma utilizzare sempre il pane casereccio, ben lievitato accompagnato con  poco formaggio e salumi tipici che ci dia l’illusione di aver pranzato senza affaticare troppo la digestione.

Vanno evitati anche i grandi concentrati di zucchero, mentre camminiamo tendiamo a bruciare più ossigeno che glucosio, reintegrare un pò di zuccheri va bene magari con qualche pezzetto di cioccolato fondente o miele per ottenere energie in maniera rapida lungo il nostro cammino,ma molto meglio insistere sui carboidrati come gli ortaggi, la verdura la frutta fresca di Stagione come Mele, kiwi, banane (ottime per il potassio), mandarini, pere o uva, carote, finocchio, frutta secca come mandorle, nocciole, noci e cereali;

Tutta la frutta e verdura, ortaggi, contengono carboidrati, Sali minerali, vitamine e zuccheri, tutte sostanze importantissime per continuare la nostra camminata!

E dopo la nostra camminata cosa possiamo mangiare?

Dopo una giornata di cammino e di intenso sforzo fisico, sarà importante recuperare le energie e i sali minerali perduti durante l’escursione.

Giocano un ruolo fondamentale le proteine che non forniscono energia al nostro corpo, ma rappresentano i mattoni ricostituenti delle nostre fibre muscolari per preparare a nuovi sforzi muscolari il nostro corpo e cercare di costruire una maggiore massa muscolare rispetto a quella che avevamo prima della camminata!

E ora che abbiamo tutte le informazioni necessarie non ci resta che iniziare il nostro percorso per rigenerare il corpo e la mente!

Buon cammino!

Cammini Bizantini

Cammini Bizantini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *